CONTROLLO QUALITà
VI OFFRIAMO LA MASSIMA
QUALITÀ ED AFFIDABILITÀ IN
UNA LAVORAZIONE SU MISURA!

 

I nostri elevati standard di qualità riguardano tutti i processi: consulenza, estrusione, lavorazione meccanica e consegna nelle quantità richieste, con qualità definite ed alle scadenze concordate. Adottiamo un “Total Quality Management System” che coinvolge i nostri dipendenti a tutti i livelli e li rende partecipi di un miglioramento continuo. I nostri standard di qualità sono certificati a norma ISO 9001. Inoltre si possono eseguire degli audit di centri di controllo indipendenti. Un’ulteriore norma internazionale che definisce e garantisce i requisiti di controllo qualità: le nostre termoplastiche sono fornite conformemente alle norme sulla qualità DIN EN 15860.

Le nostre termoplastiche sono fornite conformemente alle norme sulla qualità DIN EN 15860.

OMOLOGAZIONI E CARATTERISTICHE per il contatto con gli alimenti

Qui vedete quali plastiche offrono un’omologazione per il contatto con gli alimenti ai sensi della normativa UE 10/2011 o FDA e sono contraddistinte da altri certificati.
> al download

TECNOLOGIA DI MISURAZIONE E DI CONTROLLO

La nostra produzione ha luogo conformemente alle tolleranze “medie” a norma DIN 7168 e “medie” a norma DIN 2768, valide per le plastiche.

Con delle misurazioni di controllo a campione e con i controlli finali con mezzi di misurazione e di controllo calibrati possiamo certificare la qualità dei nostri semilavorati e prodotti finiti. Su richiesta è possibile un controllo qualità del 100% di un ordine, completo di documentazione. Tutti i mezzi di misurazione e di controllo sono monitorati costantemente, le loro tarature ed i protocolli di controllo sono documentati. Su richiesta del cliente forniamo i nostri prodotti con i protocolli delle misurazioni di controllo.

Controllo a ultrasuoni
Per un controllo non distruttivo dei semilavorati per escludere cavità, inclusioni e porosità, ad intervalli regolari si eseguono dei controlli a ultrasuoni. Su esplicita richiesta del cliente i controlli a ultrasuoni dei semilavorati possono essere generalizzati durante la fase di controllo.

REACH

Il regolamento REACh, introdotto dalla direttiva UE 1907/2006/CE, è in vigore dal 1/6/2007 ed abroga il diritto europeo sulle sostanze chimiche fino ad allora in vigore.

REACh significa
R = Registration (Registrazione)
E = Evaluation (Valutazione)
A = Authorisation and Restriction (Autorizzazione e Restrizione)
Ch = Chemicals (delle sostanze chimiche)

Il regolamento REACh prescrive tra l’altro che tutte le sostanze (sostanze chimiche e preparati) che vengono prodotte in UE debbano essere pre-registrate e registrate presso l’Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche (ECHA). Il regolamento REACh vale per tutte le sostanze chimiche ed i preparati.

I polimeri sono esclusi esplicitamente (ai sensi dell’art. 2, comma 9) dalla registrazione e valutazione. Per i nostri semilavorati e prodotti finiti in plastica non sussiste quindi alcun obbligo di registrazione.