Graphit Polymer Compound

L’innovazione per l’accumulo di energia

Un accumulatore d’energia flessibile in plastica tecnica

Una delle più grandi sfide poste dal cambiamento energetico è la questione dell’accumulo di energia.

Gli impianti di produzione d’energia rinnovabile, come pale eolico o celle fotovoltaiche, hanno lo svantaggio di grandi oscillazioni nella produzione. Una soluzione può essere l’accumulo dell’energia in eccesso, per utilizzarla in un momento successivo.

Con lo sviluppo di un composito innovativo, Centroplast ha fatto un enorme passo avanti nel te-ma del futuro, l’accumulo di energia: il Graphit Polymer Compound, appena realizzato da Centro-plast, può essere lavorato in modo molteplice e si utilizza, ad esempio, in batterie di flusso redox oppure celle a combustione. Con l’aiuto di questo innovativo materiale, è possibile costruire ac-cumulatori di energia flessibili, il tema del futuro sia in Germania che nel resto del mondo.

In Produzione, realizziamo piastre bipolari rivestite in grafite, che si adattano alle applicazioni più disparate.

Realizziamo anche volentieri piastre bipolari personalizzate in base alla vostra applica-zione. Sempre nel rispetto dei vostri requisiti, alla geometria delle piastra bipolari non viene posto alcun limite! Dalla realizzazione conveniente nel processo di estrusione continuo fino all’integrazione funzionale di piastre bipolari in un sottosistema e, su richiesta anche fino al mon-taggio, ottenete tutti i servizi necessari da un unico fornitore.

Inoltre: le piastre bipolari più grandi al mondo sono state realizzate da Centroplast in collabora-zione con una famosa azienda, e vengono utilizzate in batterie di flusso redox oppure in celle a combustione.

Dr. Thorsten Derieth

Sviluppo / Tecnica